Garantire una temperatura ottimale in casa con l’insufflaggio di schiume isolanti

Per riscaldare o raffreddare la casa durante i diversi periodi dell’anno ricorriamo ai sistemi di riscaldamento e ai condizionatori, ma a quale costo? In molti casi li teniamo accesi anche per parecchie ore al giorno percependo, una volta spenti, il veloce ritorno del freddo o del caldo, a seconda della stagione.

Questa cosa per alcuni è normale, per noi invece è sintomo di una problematica della casa da non sottovalutare; probabilmente non è stato realizzato un adeguato piano di isolamento termico!

Una casa coibentata riesce, infatti, a non far entrare le correnti d’aria provenienti dall’ambiente esterno, che modificano sensibilmente la temperatura percepita diminuendo il livello complessivo di benessere abitativo.

Se vogliamo realizzare un intervento di isolamento termico, una buona soluzione è rappresentata dall’insufflaggio di schiume isolanti, pratica sicura e dai costi contenuti.

Di che cosa si tratta nello specifico?

Con questa tecnica si seleziona la parete che è provvista di intercapedine, ossia lo spazio vuoto presente tra le mura perimetrali situato solitamente nelle case di vecchia costruzione.

Il lavoro consiste nel realizzare una rete regolare di fori posti in basso, in zona intermedia ed in alto, per insufflare il prodotto isolante all’interno dell’intercapedine, fino al completo riempimento di ogni spazio vuoto.

Ha senso realizzare l’insufflaggio riempiendo il vuoto di un intercapedine?

Senza dubbio l’eliminazione di questo spazio rende molto meno probabile la formazione di correnti d’aria, che generano una notevole dispersione termica. Proteggere la nostra casa da questo fenomeno è il compito principale dell’insufflaggio, tecnica che garantisce già nel breve periodo un discreto risparmio in bolletta energetica, grazie al minor uso di riscaldamenti e condizionatori.

La nostra casa riuscirà a mantenere una temperatura accettabile in qualunque periodo dell’anno in maniera autonoma, vedendo aumentato il proprio valore!

Le schiume isolanti che vengono utilizzate sono sicure?

In commercio esistono molti prodotti che possono essere utilizzati per l’operazione di insufflaggio, ma tra questi ci sentiamo di consigliarvi ISOFOR, un isolante termoacustico presente sul mercato da più di 30 anni, che riesce a garantire delle ottime performance già poche ore dopo il suo inserimento.

Si tratta nello specifico di una resina espansa che viene utilizzata appositamente per gli interventi di coibentazione; la sua caratteristica è quella di non essere infiammabile e di essere repellente per insetti e roditori.

ISOFOR ha anche la particolarità di non assorbire umidità, aspetto di non poco conto se consideriamo quanto siano sgradevoli alla vista le macchie di muffa che si creano sulle pareti di casa.

ISOFOR è, inoltre, atossico e realizzato in assoluta conformità alle normative vigenti, tende a solidificare in poche ore senza lasciare residui, permettendo di realizzare un lavoro ben fatto.

Se desideri utilizzare questo materiale per l’insufflaggio delle pareti interne della tua casa, ti consigliamo di rivolgervi a Isolamentocasa.it, una delle prime realtà che hanno introdotto l’utilizzo di ISOFOR in Italia con risultati veramente positivi. La ditta lavora in tutto il territorio nazionale e si distingue per la serietà e professionalità dimostrata nei confronti della clientela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *