Rimedi naturali per avere la pelle più giovane

Per mantenere la pelle più giovane esistono molti prodotti cosmetici che promettono quasi miracoli.
In molti casi questi prodotti, di origine naturale o chimica, si ispirano alla natura e riprendono le piante, i fiori ed i frutti che svolgono un’azione tonicizzante e rinvigorente sulla pelle.
La natura offre una varietà di elementi adatti ad ogni tipo di pelle e di necessità: basta solo conoscerli e cominciare ad utilizzarli!
Secondo il sito www.bavadilumacaitalia.com , per avere la pelle più giovane e mantenerla tale è molto importante la costanza e la volontà di dedicare al proprio benessere una cura quotidiana.
Inutile dire che le abitudini di vita dannose o sregolate incidono negativamente anche sulla pelle, causando la comparsa di rughe, di segni di espressione o di impurità.
In particolare, fumo, alcol e cibi molto grassi hanno un effetto negativo sulla pelle poiché ne impediscono la corretta ossigenazione e favoriscono la formazione di radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento della pelle.
Le medicine tradizionali più antiche da sempre si affidano ai rimedi naturali per mantenere la pelle più giovane e ne esistono davvero per ogni esigenza.

Il potere della frutta

I frutti ricchi di vitamina C (agrumi, kiwi, fragole, frutti di bosco), di vitamina E (noci, nocciole, mandorle) e di vitamina A sono un pieno di energia e salute per l’organismo e per la pelle e andrebbero assunti regolarmente, poiché combattono la formazione dei radicali liberi contrastando l’invecchiamento cellulare e mantenendo la pelle più giovane.
Alcuni di questi frutti, oltre ad essere inseriti nella propria alimentazione quotidiana, possono essere applicati direttamente sulla pelle per un effetto esfoliante, detergente e tonicizzante.
Il limone in particolare può essere applicato direttamente sulla pelle del viso e delle mani (dove l’effetto del tempo è generalmente più visibile) e garantisce una pulizia profonda, riduce la visibilità di macchie e cicatrici e dona un colorito uniforme.
Un altro frutto dalle numerose proprietà è l’avocado: mescolato con il miele o con succo di limone, può essere applicato sulla pelle del viso come una maschera e lasciato in posa per 20 minuti. Non è necessario ripetere l’operazione tutti i giorni: con due applicazioni a settimana la pelle sarà visibilmente più tonica, elastica e luminosa.

Gli oli vegetali

Gli oli vegetali, come quelli generalmente utilizzati in cucina, si possono applicare sulla pelle per lenire, idratare e tonificare.
L’olio di Argan è da sempre noto per le sue proprietà antiossidanti e rigeneranti: si applica direttamente sulla pelle e può essere combinato con oli essenziali per un effetto ancora più intenso.
L’olio di cocco, spesso utilizzato per donare lucentezza e tono ai capelli, è anche un ottimo idratante per la pelle: basta applicarne poche gocce e massaggiare fino a completo assorbimento.
Chi desidera un effetto riequilibrante può scegliere l’olio di jojoba, particolarmente indicato per le pelli miste-grasse.
L’olio di mandorle dolci è indicato per le pelli molto sensibili, irritate, con prurito. L’effetto calmante è immediato e per questa ragione si usa anche sui bambini senza controindicazioni.
L’olio di avocado, proprio come il frutto, si può applicare in piccole quantità sulla pelle ed anche sul contorno occhi, dove le rughe ed i segni d’espressione sono più visibili.

Gli oli essenziali

Anche gli oli essenziali sono un prezioso alleato della pelle. Essendo concentrati, si sconsiglia l’applicazione diretta: meglio versare poche gocce nella crema, nella maschera o nell’olio utilizzati quotidianamente ed applicare con massaggi circolari fino a completo assorbimento. I più efficaci sono quello di rosa, di geranio, di limone, di melaleuca e di rosmarino.